Tag Archives: cambridge school of pescara

helloEccomi!! Vi sono mancata??? linguaccia

Scusate la lunga attesa ma abbiamo passato delle giornatine belle pesanti in queste settimane perchè con l’inizio dell’anno scolastico qui a scuola c’è stato veramente tanto tanto lavoro per organizzare tutte lezioni e il lavoro degli insegnanti!classe2

In tutto ciò però siamo molto soddisfatti perchè finalmente il nostro anno scolastico è iniziato e proprio in questo momento il gruppo B1 sta facendo la sua prima lezione, e gli auguriamo di divertirsi e di imparare tanto e bene!

Ma cambiamo argomento!

Anno nuovo, nuoConversazione-1va notizia! Infatti colgo l’occasione per invitarvi Mercoledì 23 Ottobre, e per tutti i mercoledì fino a Giugno 2014 ,al “Chat and Drink”!! dalle 18.30 alle 20 al Bar Tiffany in Via Balilla 21, per soli 5€, si conversa in inglese bevendo un buonissimo drink! Vi aspettiamo, mi raccomando non mancate!!!thumbup

 

A questo punto credo di avervi aggiornato un pò su tutto, quindi vi lascio e torno a lavoro!

A presto

Ilaria

Quanto è importante essere informati?

Ciao ragazzi, è passato un po’ dall’ultimo post, come va? smile

Oggi, prendendo spunto dalle esperienze degli studenti qui a scuola, avevo intenzione di scrivere un post sull’importanza di avere sempre a disposizione una fonte di aggiornamento continuo, in tutti i campi, ovviamente. Ci troviamo, infatti, in un periodo storico in cui qualunque sia il nostro mestiere, che siamo fattorini, avvocati, commercianti o commessi, ci sono altre migliaia di persone qualificate come noi pronte a concorrere insieme a noi per il lavoro dei nostri sogni. E allora come si fa a fare la differenza? Come si può ebacchetta magicamergere dalla massa?

Ora non voglio che pensiate che io abbia una bacchetta magica, oppure la ricetta per il lavoro sicuro, ma qualche consiglio su come “sbaragliare la concorrenza”, forse posso darvelo.

Come avrete capito quello su cui mi preme focalizzare l’attenzione in questo discorso è l’aggiornarsi. La prima cosa da aggiornare è il curriculum vitae, ricordatevi di aggiungere ogni piccola esperienza lavorativa e/o formativa, e cercate di dettagliare l’esperienza/e lavorativa/e più vicina a quella aspirata o il cCurriculum europassorso di formazione che qualifica la vostra professionalità in quel campo.

Un altro modo per aggiornare il vostro Curriculum è quello di personalizzarlo, qui alla Cambridge riceviamo molti CV di autocandidatura che forse potrebbero essere migliorati: insomma, non dico di utilizzare carta fuxia e carattere rosso, ma di cercare di giocare mettendo (ma anche omettendo) questa o quella informazione, avvantaggiando il vostro background, ovviamente senza mentire, perché le bugie, si sa, hanno le gambette corte e vengono subito scoperte quando poi ci si trova a non saper fare proprio quella cosa che si è dichiarato di saper fare benissimo!

Terzo aggiornamento: aggiorniamo il nostro indirizzo email! Innanzitutto cerchiamo di evitare di mandare curriculum dal nostro attuale indirizzo email aziendale, insomma non è bello nemmeno per chi riceve il contatto sapere che stiamo cercando lavoro durante l’orario del nostro attuale lavoro! In secondo luogo, creiamo un apposito indirizzo per questa tipologia di contatti, e rinunciamo ad utilizzare il nostro affezionatissimo, ma anche imbarazzantissimo, indirizzo email che abbiamo creato in terza media (cfr. patatina81, varie ed eventuali ).

Quarto ed ultimo (ma non in ordine di importanza) aggiornamento: l’aggiornamento formativo. Non voglio usare giri di parole, bisogna essere preparati, il vostro campo non deve avere segreti per voi, dovete cercare corsi di formazione di continuo, tutto evolve e aggiornate il vostro inglesecambia in ogni momento, e noi non possiamo permetterci di arrivare secondi. Quindi sì, a corsi di aggiornamento che riguardino ciò di cui ci occupiamo o vorremmo occuparci, e sì a corsi che ci permettono di spaziare da un argomento all’altro. Senz’altro l’inglese è una di quelle cose che ci permette di avere quel “quid” che può fare la differenza tra noi ed altri, perciò sfruttate tutte le opportunità che vi capitano, e se non vi capitano cercatele, ma non siate immobili!

A prestoIlaria

 

Pre-iscrizioni ai corsi di Ottobre

Hello!

Come va? E’ da un pò che non scrivo, ma qui a scuola c’è fermento e il tempo non basta mai per fare tutto quello che si vorrebbe :)

Stiamo iniziando finalmente ad accogliere i nostri studenti “futuri”, infatti abbiamo deciso di scontare i corsi che inizieranno ad Ottobre a tutti coloro che si iscriveranno entro il 15 Giugno, interessante,vero? Molte persone stanno cogliendo al volo questa opportunità e questo ci da la possibilità di organizzare corsi in maniera molto più precisa.

In questo modo infatti possiamo sapere con largo anticipo di quanti insegnanti abbiamo bisogno, quanti corsi dobbiamo organizzare, e quanto materiale didattico dobbiamo procuraci per far sì che non ci siano tempo morti durante i quali gli studenti non possono seguire adeguatamente la lezione perchè sprovvisti dei libri.

Al contrario il vantaggio è anche degli studenti, che iscrivendosi prima hanno la possibilità di scegliere il giorno e l’ora dei corsi in maniera più libera, possono usufruire da subito della nostra Student card che gli permetterà di ricevere degli sconti da parte degli esercizi convenzionati con la Cambridge, e in fine ma non meno importante, hanno diritto ad uno sconto importante sul totale dei corsi! Per maggiori informazioni vi rimando alla nostra pagina Facebook e a quella dell’evento che riguarda questa opportunità che scadrà il 15 Giugno.

OK per oggi è tutto, spero di avervi dato delle informazioni utili :)

A presto

Ilaria

Easter’s gone!!

Come sono andate le vostre vacanze?? :)

Spero bene :) Le mie sono volate, mamma mia quanto è vero che mentre ci si diverte il  tempo passa immediatamente! La stessa cosa succede durante le mie ore di lavoro, quelle dei nostri docenti madrelingua, e durante quelle dei nostri piccoli studenti mentre fanno lezione di inglese!

Infatti quando ci si immerge così tanto nella lezione e il docente finisce non ci si accorge nemmeno di quanto tempo sia passato!

Questo è quello che chiamiamo imparare divertendosi!! I nostri insegnanti, infatti, fanno sempre in modo di organizzare lezioni che possano essere piacevoli e divertenti per i nostri piccini dai 5 ai 12 anni, perchè loro sì che sono studenti esigenti! Loro hanno innanzitutto bisogno di sentirsi a loro agio con gli insegnanti, che qui alla Cambridge hanno sempre un’esperienza pregressa nell’insegnamento ai bambini. In second’ordine devono apprendere l’inglese giocando, non devono pensare che i 90 minuti che passano qui a scuola siano una tortura, devono divertirsi, e associare il divertimento all’inglese, così che i concetti gli rimangano impressi più facilmente.

Mi sembra ovvio che il divertimento non debba mancare nemmeno nelle lezioni che facciamo nei corsi per gli adulti, per questo motivo le ore non risultano mai pesanti e le risate non mancano mai :)

Quindi mi raccomando, ridete ridete ridete, farete del bene al vostro corpo e al vostro spirito!

Byeee :)

A presto

Ilaria

Happy Easter!!

Hi everybody!!!

Finalmente ci si prospetta un pò di vacanza!!! Eh beh, ogni tanto ci vuole un pò di riposo, anche per tornare più carichi al momento di ricominciare, no?! :)

Domanda classica: che farete a Pasqua? e a pasquetta? La passerete in famiglia o con gli amici?

Vabbè l’importante è che vi divertiate e vi riposiate anche un pochino però!!!

Bando alle ciance, Buona Pasqua da me e dalla Cambridge School of Pescara!

A presto!!!

Ilaria

Life is a journey…

Vi piace viaggiare?

Io l’adoro….semplicemente adoro scoprire posti nuovi, pianificare le visite, mi piace scoprire, cambiare abitudini, assaggiare sapori diversi, insomma, amo viaggiare…

E badate bene che per me viaggiare non vuol dire necessariamente andare a 1000 km dalla mia città, per me un viaggio inizia quando mi allontano abbastanza da casa mia da non poterci tornare a dormire.

Che sensazione fantastica, uscire di casa sapendo di andare a “conoscere”, nel significato vero della parola. Mi piace molto soprattutto quando imparo cose nuove che mi sorprendono, mi piace quando la cultura con la quale vengo a contatto, è  una cultura molto differente dalla mia: la cultura è tutto ciò che ci circonda, a partire dal paesaggio, al cibo, alle usanze, alle abitudini, ai colori, fino ad arrivare alla lingua.

Non posso negare di avere una predilezione per i paesi anglofoni, chissà perchè poi….credo che la mia passione sia nata da piccola, quando per le prime volte ascoltavo le canzoni di Madonna dal giradischi di mia zia… ne sono stata subito affascinata, all’inizio cercavo di ripetere il suono di quelle parole per me senza senso, e crescendo, ho iniziato ad avere la curiosità di voler capire cosa stessi cantando, cercando i testi delle canzoni che amavo…ecco, così è iniziato il mio amore per l’inglese, con la curiosità…

La stessa curiosità che mi porta a viaggiare, scoprire, visitare, esplorare, osservare, studiare, tutto ciò che mi circonda…beh, credo di non darvi un cattivo consiglio se vi dico di viaggiare, scoprire e studiare più che potete, appassionatevi!

Baci

Ilaria

 

If it makes you happy…

Cosa vi rende felici?are you happy?

Si è una domanda strana, è vero, però quando lavori con tante persone, e vedi quanto sia diversa e soggettiva la felicità, certe domande cominci a fartele…ci sono persone che sono felici solo quando si sentono pienamente realizzate, e altre a cui basta il sorriso di un passante per aver appagato la sua giornata. E voi?

Non per eccesso di diplomazia, ma io mi sento di stare nel giusto (e non è detto che lo sia davvero) mezzo dei due estremi.

Sì, devo dire che se una persona per strada mi sorride, io sono contenta, però la felicità è un’altra cosa, la felicità è quando quella persona che ti sorride lo fa perchè ti conosce, e ti sta sorridendo per dirti che è orgogliosa di quello che fai tutti i giorni. Questa è la felicità per me.

Sono felicissima anche quando capisco che quello che faccio fa felice gli altri. Mi spiego meglio: ad esempio, quando qui a scuola vedo gli studenti uscire da lezione felici e soddisfatti, mi sento felice anche io, perchè ho contribuito in qualche modo alla loro soddisfazione.

Un altro modo per raggiungere la felicità, secondo me, è quello di prendersi cura di se stessi, non intendo soltanto con massaggi rilassanti, sauna ecc. ecc., ma anche con una cura intellettuale; insomma, io mi sento felice e soddisfatta anche quando imparo qualcosa di  nuovo, quando perfeziono un concetto imparato male, ed è per questo, forse, che i nostri studenti escono contenti dalle lezioni di inglese, perchè probabilmente si sentono orgogliosi del lavoro che hanno fatto in classe, ed il fatto di aver imparato qualcosa li appaga e li rende felici.

Come avrete capito, per me la felicità è un bellissimo circolo vizioso, non per niente:

Cuor contento il ciel l’aiuta cuore con bandiera inglese

Con questa piccola riflessione, vi lascio, ma siate felici, sempre.

A presto,

Ilaria

 

L’importanza di raggiungere i propri obiettivi

hello

Finalmente un post libero!!!

Prometto che in questo post non nominerò MAI Cambridge ESOL o TOEFL, anche perchè ormai sapete tutto, anche più e meglio di me!

In questi giorni a scuola c’è molto fermento, la primavera alle porte e il sole mettono tanta voglia di fare a tutti, e infatti molte persone si stanno rivolgendo a noi per informazioni sui corsi d’inglese, e molti stanno iniziando già adesso senza aspettare settembre.immagine della primavera

E’ bello sapere di poter aiutare qualcuno a raggiungere i propri obiettivi, che sia difficile, semplice, lungo o breve, è una gran bella soddisfazione poter essere a disposizione di qualcuno e fare in modo che abbia successo in quello che vuole.

Sì perchè poi alla fine di quello si parla, lo studio di una lingua come l’inglese apre tante porte a chi è in cerca di lavoro e approfondisce la cultura e apre la mente a chi lavora già. Perchè studiare una lingua non è soltanto una questione di esercizi di grammatica e fonetica, studiare una lingua comprende tanti fattori interni sia alla persona che impara sia a quella che insegna, e siccome qui alla Cambridge quest’ultima è sempre madrelingua, l’unione di quest’alchimia risulta in una lezione di vera e propria cultura inglese. Sì, mi piace pensare questo :)

Auguro anche a voi di poter partecipare a questa bellissima esperienza, non ve ne pentirete.

A presto,

Ilaria

 

Corso di preparazione al TOEFL

Hi! :)

Come vi avevo accennato qui alla Cambridge abbiamo deciso di istituire un corso intensivo interamente dedicato al conseguimento del certificato TOEFL, a qualsiasi livello.

Ovviamente non è un corso di inglese come tutti gli altri, innanzitutto a partire dalla durata, infatti questo corso dura 10 ore, tutte focalizzate all’esame TOEFL.ETS TOEFL exam

All’inizio si studierà la modalità di esame strutturato in diverse prove, ci si eserciterà a riconoscere la tipologia di domande di esame e si famigliarizzerà con i modelli di esame americani.

In più in nostro docente madrelingua ha un’esperianza pluriennale nel TOEFL test, ed utilizza strumenti altamente qualificati come il libro ufficiale per la preparazioneal TOEFL che viene direttamente dall’ETS.materiale per studiare

Anche per questo corso è previsto un entry test gratuito e senza impegno che ci darà la possibilità di capire il livello di entrata e di fare una stima approssimativa del livello che si può raggiungere in connessione con il livello richiesto dallo studente. In più, su richiesta, possiamo anche aiutare i nostri studenti con la prenotazione all’esame, che avviene interamente in inglese.

Devo concludere dicendo che la preparazione al TOEFL non è semplice, per questo richiediamo ai nostri punteggio dell'esamestudenti anche un impegno a casa nello studio, maggiore a quello che richiederebbe per un corso di inglese “normale”. Siamo felici di dire, però, che quando gli studenti si impegnano seriamente a raggiungere questo obiettivo arrivano a prendere anche 10 punti in più rispetto al loro livello!

 

 

Ora dovreste avere un quadro generale  su quelle che sono le principali certificazioni di lingua….mi raccomando, studiate l’inglese!!!

Come sempre, per maggiori informazioni vi rimando al sito della nostra scuola, e più in particolare alle sezione TOEFL.

A presto!!arrivederci :)

Corso d’inglese avanzato (C2) / Preparazione esame CPE

Eccoci qui arrivati al top! Questo, infatti, è il gradino più alto che si può raggiungere “scalando” gli esami Cambridge ESOL, si chiama CPE, Certificate of Proficiency in English.certificate of proficiency in english

Il corso di cui vi parlerò oggi è quello che facciamo qui alla Cambridge di Pescara, per preparare gli studenti a sostenere questo esame. Stavolta per accedervi il livello di preparazione richiesto è davvero molto alto, quasi madrelingua, visto che il livello di uscita è il massimo possibile.

Come tutti gli altri corsi, esso è strutturato in incontri in aula con un docente madrelingua che organizzerà lezioni da 90 minuti ciascuna durante le quali approfondirà la grammatica, fornirà un lessico più esteso, offrirà l’opportunità di allenare l’orecchio con esercizi di ascolto, e darà vita a conversazioni fluenti, con scopi sociali, accademici e professionali.

CPE cambridge examL’insegnante metterà, inoltre, a disposizione gli strumenti necessari per produrre testi chiari, dettagliati e ben strutturati su argomenti complessi, ed insegnerà agli studenti a controllare le strutture discorsive, i connettivi e i meccanismi di coesione. In più lo studente avrà la possibilità di esercitarsi al fine di esprimersi in maniera spontanea, fluida e precisa, utilizzando le più sottili sfumature di significato anche nelle situazioni più complesse.

I partecipanti al corso vanno da un minimo di 2 ad un massimo di 7,così da mantenere alto il livello di attenzione in classe, e le ore di lezione aumentano in base al numero dei partecipanti, 70 ore (da 2 a 4 partecipanti) e 90 ore (da 5 a 7 partecipanti).

Alla fine del corso gli studenti saranno subito virtualmente in grado di capire tutto ciò che ascoltano o che leggono. Sapranno riassumere informazioni da diverse sorgenti sia orali che scritte, ristrutturando gli argomenti in una presentazione coerente.

cambridge examination in englishCon questo post, “salutiamo” gli esami Cambridge ESOL… spero di aver chiarito un pò le idee a chi aveva un pò di confusione in merito, e nel caso avessi peggiorato la situazione beh…scusate, io ci ho provato!!!! :P

A parte gli scherzi, per qualunque altra informazione lasciate un commento qui oppure andate sul sito della Cambridge School di Pescara e tutto sarà più chiaro.

Nel prossimo post vi parlerò di un altro corso organizzato dalla Cambridge che è finalizzato al conseguimento di un altro importantissimo certificato di lingua, il TOEFL.

Byyyye :)      greeting: see you soon